STUDIO TECNICO Geometra Emiliano Beltrami

progetti, pratiche edilizie, catastali e licenze commerciali

Decreto Rilancio Superbonus 110%

Decreto Rilancio Superbonus 110%

Sono previste detrazioni fiscali del 110% da ripartire in cinque anni per le spese sostenute da parte delle persone fisiche, condomini e istituti per case popolari, nei seguenti casi, purché portino l'edificio ad un miglioramento di almeno due classi energetiche (anche congiuntamente tra loro) ovvero, se non possibile, il raggiungimento della classe energetica più alta, dimostrato mediante la comparazione dell'A.P.E. ante e post intervento, nei seguenti casi:

1.a.    Isolamento termico dell'involucro opaco verticale e orizzontale con incidenza superiore al 25% della superficie lorda disperdente dell'edificio in oggetto, con materiali conformi al punto 2.4.2.9 dell'allegato al DM Ambiente del 06 ottobre 2017 pubblicato nella G.U. 259 del 06 novembre 2017, fino alla spesa massima di € 50.000 per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno; a euro 40.000 moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da due a otto unità immobiliari; a euro 30.000 moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

1.b.         la sostituzione dei generatori con impianti centralizzati di riscaldamento, raffrescamento o acqua calda sanitaria a condensazione, a pompa di calore ivi inclusi gli impianti geotermici ed ibridi con efficienza energetica pari o superiore alla classe A del regolamento delegato UE n. 811 del 2013. La detrazione è calcolata su una spesa non superiore ad € 20.000  moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari ovvero a euro 15.000 moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

1.c.          interventi sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno per la
sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria, a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal regolamento delegato (UE) n. 811/2013 della Commissione, del 18 febbraio 2013, a pompa di calore, ivi compresi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici di cui al comma 5 e relativi sistemi di accumulo di cui al
comma 6, ovvero con impianti di microcogenerazione, a collettori solari
o, esclusivamente per le aree non metanizzate nei comuni non interessati
dalle procedure europee di infrazione n. 2014/2147 del 10 luglio 2014 o
n. 2015/2043 del 28 maggio 2015 per l’inottemperanza dell’Italia agli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE, con caldaie a biomassa aventi
prestazioni emissive con i valori previsti almeno per la classe 5 stelle
individuata ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 7 novembre 2017,
n. 186, nonché, esclusivamente per i comuni montani non interessati dalle
procedure europee di infrazione n. 2014/2147 del 10 luglio 2014 o
n. 2015/2043 del 28 maggio 2015 per l’inottemperanza dell’Italia agli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE, l’allaccio a sistemi di teleriscaldamento efficiente, definiti ai sensi dell’articolo 2, comma 2, lettera
tt), del decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102. La detrazione di cui alla presente lettera è calcolata su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 30.000.

2.             Interventi di riqualificazione energetica, già previsti dall'Ecobonus 2019 purché associati agli interventi previsti al comma 1.

3.             Interventi di cui al Sismabonus

4.             impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica, su edifici e accumulatori di calore, abbinati agli interventi di cui al comma 1, per una spesa massima pari ad € 48.000 ed un limite di spesa pari ad € 2.400 per ogni kWp installato. Nel caso di interventi di ristrutturazione (trasformazione della sagoma dell'edificio, demolizione e ricostruzione) e nuova costruzione il limite di spesa è ridotto ad € 1.600 per ogni kWp installato.

5.             sistemi di accumulo collegati agli impianti fotovoltaici di cui al comma 5 per un importo di spesa massimo pari ad € 1.000 per ogni kWh di capacità.

6.             infrastrutture per la ricarica di autoveicoli elettrici perché associati ad uno degli interventi di cui al comma 1.

I requisiti di cui al presente vademecum devono essere asseverati da tecnici abilitati.

Questa importante opportunità non è alla portata di tutti; deve essere condotta da tecnici particolarmente esperti nei settori di efficienza energetica, contratti e contabilità lavori effettuata utilizzando i prezzari dei listini uficiali.

Il nostro studio svolge servizi di consulenza e redazione delle pratiche edilizie volte a tali adempimenti. Contattateci per effettuare una valutazione puntuale del Vostro intervento, senza impegno.

I soggetti che effettuano le spese di cui sopra possono optare per la cessione del credito di imposta al'impresa pari allo sconto sui lavori eseguiti che avrà facoltà di cederla a sua volta ad istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

Webinar Superbonus 110% DL n. 34 2020 di Sabato 13 Giugno 2020

Conversione in Legge n. 34 2020 (decreto rilancio)

DM Ambiente 11 ottobre 2017

Regolamento Delegato UE n. 811 del 2013

D.L. 63 2013 modificato dalla Legge 160 del 2019

Testo unico Imposte sui Redditi DPR 917 del 1986

Il tuo carrello

Spedizione:
Totale:

Concludi l'acquisto

1

Indirizzo

Nome
Cognome
Indirizzo
Città
Provincia
CAP
Email
Telefono
Codice Fiscale

2

Spese di spedizione

Seleziona la spedizione
 

3

Metodo di pagamento

Seleziona un metodo di pagamento
 

Grazie per la conferma dell'incarico.

Entro 24 ore verrete ricontattati per l'espletamento dell'attività.

Importo totale:

Ordina