STUDIO TECNICO Geometra Emiliano Beltrami

progetti, pratiche edilizie, catastali e licenze commerciali

Recupero abitativo dei seminterrati LR 7/2017

Recupero abitativo dei seminterrati LR 7/2017

La Legge Regionale n. 7 del 10 marzo 2017 della Lombardia e s.m.i. promuove il recupero dei vani e locali seminterrati ad uso residenziale, terziario o commerciale, sempre ammesso anche in deroga ai limiti e prescrizioni edilizie dei PGT e dei regolamenti edilizi.

Le opere di recupero dei seminterrati devono conseguire il rispetto di tutte le prescrizioni igienico-sanitarie vigenti nonchè il rispetto dei seguenti parametri:

  • L'altezza media interna dei locali destinati alla permanenza di persone non può essere inferiore a metri 2,40.
  • Dovrà essere garantita la presenza di idoneo vespaio aerato su tutta la superficie dei locali o altra soluzione tecnica della stessa efficacia.
  • Le pareti interrate dovranno essere protette mediante intercapedini aerate o con altre soluzioni tecniche della stessa efficacia.
  • la distanza tra le luci del locale e il fabbricato prospiciente dovrà essere di almeno metri 2,5;
  • non sia classificato P2 e P3 del Piano di Gestione Rischio Alluvioni nel bacino del fiume Po (PGRA)

Per gli interventi di recupero fino a 100 mq di superficie lorda, anche nei casi di cambio di destinazione d’uso, sono esclusi dall'obbligo di monetizzazione degli standard urbanistici.

Per il recupero ad uso abitativo inteso come creazione di unità autonome, il raggiungimento degli indici di aeroilluminazione con impianti tecnologici non potrà superare il 50 per cento rispetto a quanto previsto dai regolamenti locali mentre quello inteso come estensione di un’unità residenziale esistente e solo per locali accessori o di servizio è sempre ammesso il ricorso ad aeroilluminazione totalmente artificiale purché la parte recuperata non superi il 50 per cento della superficie utile complessiva dell’unità.

Il Comune di Milano ha disposto che l'altezza media interna non debba essere inferiore a 2,70 m e che siano esclusi dall'ambito di applicazione  i territori classificati come F3 ed F4 della componente geologica ed idrogeologica mentre per quelli classificati come F2 dovrà essere prodotta da tecnico abilitato la verifica della non interazione con le acque sotterranee di prima falda.

Inoltre con il nuovo PGT che dovrebbe entrare in vigore entro il termine del 2019 il cambio d'uso verso categorie residenziale e commerciale per interventi aventi oggetto SL superiore a 250mq non è soggetto alla monetizzazione degli standard urbanistici.

Guarda alcuni dei lavori svolti dal nostro studio.

Il tuo carrello

Spedizione:
Totale:

Concludi l'acquisto

1

Indirizzo

Nome
Cognome
Indirizzo
Città
Provincia
CAP
Email
Telefono
Codice Fiscale

2

Spese di spedizione

Seleziona la spedizione
 

3

Metodo di pagamento

Seleziona un metodo di pagamento
 

Grazie per la conferma dell'incarico.

Entro 24 ore verrete ricontattati per l'espletamento dell'attività.

Importo totale:

Ordina